Linux Mind Italia

Di tutto un po' => O'Top bar => Topic aperto da: zar Marco - Venerdì 07 Ottobre 2016, 17:19:13

Titolo: Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: zar Marco - Venerdì 07 Ottobre 2016, 17:19:13
Ciao ragazzi, apro questo thread per discutere di questi 3 os che ho installato.
Cosa ne pensate?
Parto io, li ho installati nell'ordine che ho scritto, quindi alla fine l'installazione piu' complicata l'ho avuta con arch.
Però a livello di manutenzione la considero piu' semplice, secondo voi?
E' piu' pratica, inquanto ha pacchetti binari, ha un ottima wiki (anche in italiano) ed una buona comunity, sempre pronti ad aiutare.
Anche gentoo ha ottime wiki e comunity, però a livello generale è maggiormente localizzata in inglese
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: Braccobaldo - Venerdì 07 Ottobre 2016, 22:50:33
Non credo che siano in molti qui ad avere gentoo, arch e Slackware contemporaneamente sul proprio PC, io non mi aspetterei dei grossi interventi da parte di altri utenti.
L'unico in condizione di dire qualcosa in merito sembreresti essere proprio tu, per cui, se ti va, potresti rispondere a queste domande:

       cosa consiglieresti di fare a chi volesse installare gentoo?
C'è un metodo migliore di un altro metodo, o cosa?
C'è una guida che consigliresti?
Ci sono degli accorgimenti che semplificano le cose? ...

Da quello che dici sembri non apprezzare poi molto gentoo, perché?...  :ciao:
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: zar Marco - Sabato 08 Ottobre 2016, 05:14:16
No devo aver dato l'impressione sbagliata, mi piace ed intriga molto gentoo con tutto il suo sistema di impostazioni specifiche. La cosa più fastidiosa per me è la documentazione spesso in inglese, ma sono abituato alla wiki di arch, quindi qui si scopre che sono abituato male .
Io, per l'installazione, consiglio di, seguire sicuramente lhandbook di gentoo (c'è anche in italiano) che è fatto molto bene, separato in vari capitoli. Io consiglio di non partire da live cd di gentoo ma di utilizzare, se già presente, una installazione preesistente e di lavorare con chroot, così hai sicuramente internet che va da subito ed hai la possibilità di cercare in internet le soluzioni.

Per slackware ancora non mi esprimo, la sto usando da pochissimo, ma è molto interessante.

Arch, una volta installata è un gioco da ragazzi mantenerla e da anche un buon grado di insegnamento.
Poi arch è arch. L'unico motivo per cui in quest'ultimo anno non ho più riacceso Windows

Però, dovessi scegliere ad oggi di installare una sola distro, credo sceglierei gentoo. Che considero la più formativa ad ora. Forse solo i tempi di compilazione potrebbero frenarmi un po'. Però aspetto di vedere come si comporta nel tempo.

Detto ciò, nel tempo ho installato varie altre distro, ma nessuna che mi da le stesse soddisfazioni di queste tre
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: zar Marco - Sabato 10 Dicembre 2016, 02:18:27
Sposto il post in questa discussione visto che ho sbagliato a creare l'altra.
Dopo aver letto gli ultimi post nella discussione sulle derivate, perché non parlo di derivate ma cerco più un confronto tra Slack ed il resto del mondo. (se la reputate inutile non esitate a cancellarla od a unirla ad altre discossioni)
Sono d'accordo con Superciuk che ha più o meno detto che una volta imparata slackware, puoi fare quello che vuoi con quasi tutte le altre distro (scusa se ho forse ingigantito quello che è il tuo pensiero, ma è quello che penso io nella mia pochissima esperienza con Slack), alla fine è una distro basata sui sorgenti, ma non la vedo così immensamente diversa da una distro "binaria", o almeno da quelle un po' più "complesse", che ti portano a dover smanettare un po'.
La conosco poco, però l'impressione che mi da è che abbia un impronta un po' più friendly rispetto, per esempio a gentoo.
Non vuole essere una provocazione o sminuire questa splendida distro che conosco molto poco,  anzi la ritengo la più formativa tra tutte quelle provate finora. Ma voglio capire se c'è un oltre, un qualcosa che l'avvicini ad una gentoo, in cui devi settate ogni minima cosa, dove puoi installare un qualcosa che può letteralmente bloccare il sistema, tipo una flag sbagliata. Non so se mi sono spiegato bene o male.
Il senso della mia domanda è, la difficoltà si ferma solo alla risoluzione delle dipendenze?
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: Braccobaldo - Sabato 10 Dicembre 2016, 10:03:30
...Il senso della mia domanda è, la difficoltà si ferma solo alla risoluzione delle dipendenze?

Cito solo questo frammento del tuo discorso perchè è l'unico in cui riconosco un minimo di senso. Non so immaginare infatti come poter confrontare Slackware con il resto del mondo se conosco poco dell'una e quasi niente di tutto il resto.

Torniamo alle dipendenze...

Come spesso ho sottolineato ultimamente si tratta solo di diversi punti di vista. O visioni se preferisci.
Per come la vedo io la gestione delle dipendenze di Slackware è ancora una volta una gestione semplificata rispetto alle altre. Anche se a prima vista sembrerebbe il contrario.
Se non mi credi prova a rimuovere i pacchetti di "evolution" da una ubuntu gnome e vedi cosa ne rimane del tuo sistema operativo. se sarai ancora in grado di avviarlo e cosa dovresti fare per rimettere a posto le cose.
Fatto l'esperimento vienimi ancora a dire che è Slackware ad avere una gestione delle dipendenze complicata...
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: Enziosavio - Sabato 10 Dicembre 2016, 13:54:22
Tutte le Distrò fanno la stessa cosa , clic su Firefox e quello si apre , clic su Dolphin e quello si apre , clic su OpenOffice idem  , il resto è  problema  dell ' utente che cerca quello che non esiste , si può essere un Niubbo pur utilizzando Arch (ricorrendo al Wiky per ogni cosa ) e invece si può essere un Guru usando Ubuntu  e avendo la conoscenza perfetta del sistema .
Il Wiky  è una bella cosa , ma se devo dipendere da quello per ogni cosa ..... meglio di no , prendo il cane e vado per i boschi  , questo è il mio pensiero personale .
Buona ttribulazione
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: fabbrilli - Sabato 10 Dicembre 2016, 14:12:55
 :ciao:  enzio  :roll: bentornato  :ok:
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: evilwillneverdie - Sabato 10 Dicembre 2016, 18:12:36
Tutte le Distrò fanno la stessa cosa , clic su Firefox e quello si apre , clic su Dolphin e quello si apre , clic su OpenOffice idem  , il resto è  problema  dell ' utente che cerca quello che non esiste , si può essere un Niubbo pur utilizzando Arch (ricorrendo al Wiky per ogni cosa ) e invece si può essere un Guru usando Ubuntu  e avendo la conoscenza perfetta del sistema .
Il Wiky  è una bella cosa , ma se devo dipendere da quello per ogni cosa ..... meglio di no , prendo il cane e vado per i boschi  , questo è il mio pensiero personale .
Buona ttribulazione
Amen. La cosa che ha sempre incuriosito i miei (ormai ex) colleghi Linux-professionali è questa propensione di noi dilettanti a cercare distro esotiche. Di fatto molti di loro usavano Suse per lavoro, in azienda, ma Ubuntu nel tempo libero. E quella è gente che si crea gli applicativi che gli servono eh, mica gente che bazzica le wiki per capire come si cambia la risoluzione dello schermo...
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: Braccobaldo - Sabato 10 Dicembre 2016, 22:27:18
...Probabilmente la risposta è nel termine stesso che ci definisce: "dilettante". Ovvero colui che agisce per diletto, che fa le cose che fa per il gusto di farle.

E' la scoperta di un mondo che non conosciamo, in cui a modo nostro possiamo essere esploratori, avventurieri, o anche solo guappi. E se è esotico è tanto meglio!

Cosa sarebbe in fondo l'umanità senza la curiosità, senza il desiderio di ampliare i propri orizzonti, di evolversi.

Mi dispiacerebbe se questo rappresentasse un problema per qualcuno e, ancora di più, mi dispiacerebbe scoprire di dovermi giustificare se mi diletto (anche) così.

Che sia una cosa cosi difficile da comprendere mi pare strano e, a pensarci bene, anche con Windows premi Firefox e si apre Firefox, premi VLC e si apre VLC...

...Perchè perdere tempo con Linux!?

Metti un antivirus e via!

Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: drugo - Sabato 10 Dicembre 2016, 23:47:43
.... e, ancora di più, mi dispiacerebbe scoprire di dovermi giustificare se mi diletto (anche) così.

ci mancherebbe.
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: Enziosavio - Domenica 11 Dicembre 2016, 00:40:40
.... e, ancora di più, mi dispiacerebbe scoprire di dovermi giustificare se mi diletto (anche) così.

ci mancherebbe.

Straquoto , ognuno fa quel che vuole  sul suo Computer , può installare cento Distrò , ma se decide di postare e chiede un parere , io son libero di dirgli che Thunar è Thunar su tutte e tre .
Io sono un dilettante , perchè uso il computer per navigare , vedere video , sentire musica , il social , fare acquisti , per i documenti la stampa ecc , un uso normale , quindi tutto deve funzionare senza sbattimenti , niente Wiky , niente guide , niente terminale  ;)
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: drugo - Domenica 11 Dicembre 2016, 01:06:16
Niente da eccepire ne a Superciuk ne a Enziosavio!
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: Braccobaldo - Domenica 11 Dicembre 2016, 02:12:30
...ma se decide di postare e chiede un parere , io son libero di dirgli che Thunar è Thunar su tutte e tre .

Io invece non sono d'accordo neanche un po'. Nessuno aveva chiesto un parere su Thunar o se funziona meglio dove. L'argomento era un altro, per quanto insulso potesse essere.
Questo non toglie che sei libero di entrare a casaccio in qualsiasi discussione tu abbia voglia di entrare.

Quello che... Stavo per dire mi dispiace, ma non è vero che mi dispiace: mi da proprio fastidio. E che in più di un anno che frequento questo forum, nei periodi in cui ci sei stato con i diversi nik, tutte le volte che qualcuno manifesta un interesse per qualcosa  o si entusiasma per qualcosa arrivi con la solita menata. Che tanto sono tutti uguali e che è una perdita di tempo e che tanto è inutile,  e io son così. ... E allora mettici pure un: e chi se ne frega! ...
Lo hai già fatto con me in un topic su "dd" e te l'ho visto fare più spesso di quanto mi faccia piacere ricordare. Non c'è niente di edificante in questo. E trovarsi con un tuo commento in coda è sempre una esperienza sgradevole, che rimanendo in questo forum sarò costretto a sperimentare ancora, e ancora... Che tristezza...
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: evilwillneverdie - Domenica 11 Dicembre 2016, 02:28:32
...Probabilmente la risposta è nel termine stesso che ci definisce: "dilettante". Ovvero colui che agisce per diletto, che fa le cose che fa per il gusto di farle.

E' la scoperta di un mondo che non conosciamo, in cui a modo nostro possiamo essere esploratori, avventurieri, o anche solo guappi. E se è esotico è tanto meglio!

Cosa sarebbe in fondo l'umanità senza la curiosità, senza il desiderio di ampliare i propri orizzonti, di evolversi.

Mi dispiacerebbe se questo rappresentasse un problema per qualcuno e, ancora di più, mi dispiacerebbe scoprire di dovermi giustificare se mi diletto (anche) così.

Che sia una cosa cosi difficile da comprendere mi pare strano e, a pensarci bene, anche con Windows premi Firefox e si apre Firefox, premi VLC e si apre VLC...

...Perchè perdere tempo con Linux!?

Metti un antivirus e via!
Per la prima parte concordo in tutto: il bello di Linux è che permette ad appassionati di informatica di guardare sotto al cofano e imparare un sacco di cose. Però qui decade direttamente la questione del "migliore", perché il migliore non esiste. Puoi usare anche Ubuntu o Mint a riga di comando se cerchi l'esoterismo di dover digitare i comandi di persona, puoi partire da qualunque distro e ridurla ad una minimale o viceversa imbottirla di automatismi che ti rendano l'uso più comodo, ma alla fine Enziosavio ha detto una cosa sacrosanta: fanno tutte la stessa cosa. E questo non significa certo che "cercarsi il freddo per il letto" con le distro complicate sia un male, è semplicemente un passatempo come tanti altri, come correre in salita o costruire navi in bottiglia.

Quanto al paragone con Windows invece non sono d'accordo: spendevo un capitale di antivirus-antimalware-anti qualunque cosa, e la macchina (e parlo di una workstation di alto livello) pativa, senza parlare del fatto che Windows è meno intuitivo, meno sicuro intrinsecamente, più soggetto a crash e rallentamenti o problemi di sistema e molto, molto costoso alla fine dei conti. No, Non tutti e quattro i principali OS si equivalgono, mentre all'interno del mondo Linux le differenze sono praticamente soggettive per il 99.99% dei casi.
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: Enziosavio - Domenica 11 Dicembre 2016, 10:55:49
Per quel che mi riguarda io punterei su Arch , da subito .
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: stupenDOS - Domenica 11 Dicembre 2016, 14:26:35
Secondo me qui non dispiace a nessuno smanettare un po', chi più chi meno.
Per esempio a me non interessa testare nuove distro. Preferisco la massima stabilità - da un po' ho seguito le dritte su OpenSUSE, direi che sono arrivato a Dama... - ma sai quanti sbattimenti prima di capire e configurare tutto. Per me sarebbe stato impossibile senza l'aiuto che ho trovato qui* e sull'altro forum.

Quanto alla domanda, anche io punterei su Arch - alla cui super-wiki mi capita di talvolta ricorrere.

(* www.slackmind-italia.org... si fa per ridere eh ; )
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: zar Marco - Domenica 11 Dicembre 2016, 21:36:26
Ringrazio tutti per essere intervenuti 
Io non chiedevo un parere a livello generale nel mondo linux.
Il thread voleva partite come un confronto tra quelle 3 distro.
Poi però ho fatto una domanda più specifica sul funzionamento di slackware rispetto ad un'altra specifica distro.
Non sto chiedendo quale va meglio per Firefox.
Il mondo linux è uguale ma diverso. Pensiamo ai gestori di pacchetti, ognuno ha delle funzionalità peculiari
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: Enziosavio - Domenica 11 Dicembre 2016, 22:34:30
Citazione
Il thread voleva partite come un confronto tra quelle 3 distro.

Le tre distrò son morte senza l' utilizzatore , e quest' ultimo che fa la differenza , smanetta pure nhe ..... l' ho fatto anche io per qualche anno , il mio primo disco del computer ha sopportato centinaia di formattazioni , a volte anche due al giorno . Se cerchi una Distrò che può darti dei vantaggi , forse è meglio che ne scegli una e la approfondisci .
La vera soddisfazione deve essere lo scrivere nel Wiky , non servirsene , buon lavoro .
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: zar Marco - Lunedì 12 Dicembre 2016, 00:18:49


La vera soddisfazione deve essere lo scrivere nel Wiky , non servirsene , buon lavoro .

Su questo sono d'accordo con te, ed infatti sto cercando di approfondire al meglio il discorso. Cercando anche la distro ideale per me
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: evilwillneverdie - Lunedì 12 Dicembre 2016, 00:37:53
Su questo sono d'accordo con te, ed infatti sto cercando di approfondire al meglio il discorso. Cercando anche la distro ideale per me
La distro ideale puoi saperlo solo tu. Io ci lavoro, quindi uso SUSE o Ubuntu, ho bisogno della massima stabilità e immediatezza, devo essere produttivo al 100% e poter comunicare al massimo con gli strumenti Google e anche con MS Office, e se un collaboratore deve usare il mio laptop non posso pretendere che sia uno smanettone quando magari deve solo estrapolare un disegno CAD o modificare un planner, poi nel tempo libero, su macchina virtuale o muletto, ci sono state un po' tutte da Arch a Debian e via così. In quel senso la distro migliore è quella che ti diverte al momento, immagino.
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: zar Marco - Mercoledì 13 Novembre 2019, 01:33:28
A distanza di quasi 3 anni da l'ultimo post su questo thread, ma non lo considero necroposting, esprimendo un semplice parere personale.
In questi anni ho continuato ad usare arch e gentoo, slack non molto.
In pratica, credo che per mio diletto personale gentoo sia la mia distro, ma arch è meglio. Ora cerco di spiegarmi meglio.
In questo periodo trascorso ho ucciso un PC, comprato un PC nuovo e reinstallate tali distro, cercando di farne un uso un pò più consapevole.
Nel frattempo ho imparato abbastanza, rimanendo comunque nubbio, di entrambe le distro, tant'è che ora mi appoggio molto poco alle wiki.

Arch è fantastica, mai un problema, un pm che funziona molto bene e molto velocemente, con qualche problemino dovuto maggiormente ad eventuali aggiornamenti tronchi.

Gentoo, mi ha insegnato moltissimo, soprattutto per quel che c'è sotto al "cofano", un pm molto potente che però è "lento" dovendo compilare il tutto. Gli eventuali errori vengono sempre segnati molto bene nei vari log. L'unico contro che ho notato sono le temperature, spesso supero i 90 gradi, su laptop e la cosa sicuramente non gli fa bene. Tutto ovviabile andando a diminuire le risorse in fase di compilazione, con conseguente dilatazione dei tempi.
La trovo più una distro da PC fisso.
Però mi ha "costretto" ad imparare come compilare un kernel, e solo questo ne fa valere la pena.

Piccola nota a margine, riguardo a gentoo. Ho stupidamente passato mesi ad usare uno script, inserito in avvio automatico, per far funzionare i tocchi ad 1,2 o 3 dita sul touchpad. Poi ho scoperto l'immane errore che avevo commesso, non avevo inserito una flag nelle USE, quindi il pannello delle impostazioni di kde non mi vedeva la sezione touchpad
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: Umberto - Mercoledì 13 Novembre 2019, 20:04:43
Ciao @Zar Marco,

anche per me solo due delle tre sono interessanti e anche io uso quella delle due che mi piace di meno, cioè Arch, anche se sono assolutamente convinto che sia quanto di meglio ci sia per Linux. La utilizzo senza interruzioni  da un anno circa e anch'io senza alcun problema. Se per aggiornamenti tronchi intendi i mirrors che un po' sfarfallano si, è l'unico problemino riscontrato, anche se solo di recente. Però facilissimo da risolvere con rankmirrors.

In realtà aspetto solo che esca una versione di Slackware con Kde5, comincio ad avere una certa nostalgia di un rilascio stable di Slackware, con gli aggiornamenti che hanno una cadenza e una mole completamente diversa da Arch.

Con Gentoo sono rimasto fermo agli eperimenti fatti ai tempi della tua guida, per me è assolutamente poco interessante, e non è un caso.

Il perché si spiega facilmente, ed è proprio questo aspetto che a mio parere marca la maggiore differenza tra le tre distribuzioni citate nel titolo. Sta tutto nell'approccio verso gli utenti.

Gentoo e Arch richiedono un certo impegno nell'installazione e nella configurazione (gentoo, come ci insegni, molto di più). Anche la sola installazione è impossibile da fare senza l'aiuto delle wiki. E la configurazione senza quello dei forum.

Slackware è l'esatto opposto: il processo di installazione è guidato e sempre ricco di suggerimenti, non un mistero da svelare, alla fine del quale ci si ritrova con un sistema installato che è già perfettamente configurato e funzionante. Anche il server se lo installi è già configurato, devi solo usarlo se sai come si fa e a che serve (...io no ;D).
Anche cups è già attivo di default... E' gia tutto pronto, anche networkmanager, devi solo connetterti. Sotto questo aspetto, anche se con modalità completamente diverse, Slackware è molto più simile a Linux Mint di quanto non lo sia con Arch. E ancora meno con Gentoo ovviamente.

Inoltre l'installazione standard (raccomandata) è così ricca di software che hai sempre più di un programma disponibile già istallato, devi solo usarlo.

Naturalmente le differenze con gentoo e arch non si esuriscono qui, questo è solo l'inizio ma è sufficiente per cominciare ad avere un'idea di cosa parliamo quando confrontiamo Slackware con le distro "difficili".

E' particolarmente interessante il rapporto che ha Slackware con i sorgenti, molto diverso da quello di gentoo e un po' più simile a quello di arch.

Qui ci sarebbe molto da dire, solo che io in questi anni sono diventato un po' più pigro...  :)


 :ciao:

Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: zar Marco - Mercoledì 13 Novembre 2019, 22:53:52
Ora devo solo riprovare con Slackware, mi ha sempre incuriosito, ma ora ho finalmente smesso di fare distro hopping quindi penso sia giunto il momento, so bene che qui potrò avere i tuoi preziosi consigli @Umberto  ;D

Però stavolta installo la versione stabile
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: trigg - Giovedì 14 Novembre 2019, 08:18:03

la mia esperienza con le 3 distro che ho installate su un pc che accendo più o meno ogni 2 mesi per fare aggiornamenti

con gentoo ci si può incappare in errori di compilazione il che ti spinge a capire l'output della riga di comando, a cercare la riga di comando che il sistema richiede ,tutto ciò si traduce in una notevole perdita di tempo e di energie

lo stesso può valere per archlinux quando ha problemi ad aggiornare le dipendenze, ma rispetto a gentoo richiede una minor perdita di tempo

slackware ha il vantaggio di essere sempre li pronto a compilare senza dover chiedere niente a nessuno, questo è di certo un vantaggio che slacware ha rispetto alle altre 2 distro.


purtroppo quando parlo di slackware mi viene un po di nostalgia perchè sembra essere morto ,fermo al 2016 mentre le altre 2 distro hanno rispetto a slackware la comodità di essere delle rolling vanno avanti e si aggiornano in continuazione.

alla fine di tutto il sistema operativo deve essere uno strumento utile al raggiungimento del risultato finale  per questo sono d'accordo con evilwillneverdie quando dice che  la distro migliore è quella che ti diverte al momento

mi son divertito con slackware , con gentoo, con arch, adesso sto usando sabayon......
..... quanto durerà?! dipende dal momento :)
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: Umberto - Giovedì 14 Novembre 2019, 13:13:44
Ciao @trigg,

non farti venire la nostalgia per Slackware, non è morta, anzi è vivissima.

E' vero che l'ultimo rilascio della stable è del 2016, ma è costantemente aggiornata e la nuova versione è in pieno sviluppo (la current).

L'unico motivo per cui non la uso è KDE, non mi va proprio di utilizzare ancora kde4 e non ho voglia di trafficare con i repo di alienbob.
Ho perso quasi del tutto la voglia di stare a smanettare, se la prossima versione avrà Kde5 sarà la mia scelta definitiva e ho intenzione di usarla così com'è, tanto è molto più che completa. Eviterei qualsiasi repo terzo (alienbob, salix, slackonly, etc.) e possibilmente anche le slackbuild...

...Non perchè queste fonti hanno qualcosa che non va, Il fatto è che Slackware è concepita e nasce per essere già pronta a qualsiasi utilizzo e questo si sposa meravigliosamente con la mia sopraggiunta enorme pigrizia.

Comunque, quando sarà il momento si vedrà...

 :ciao:
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: trigg - Venerdì 15 Novembre 2019, 09:15:19
ciao @nick :)
l'intrepido

comunque sia il bello di slackware come anche di gentoo e che si può far di tutto con la riga di comando

spesso ci si dimentica che le applicazioni non sono altro che la versione grafica di una riga di comando e possono essere sostituite nella stragrande maggioranza dei casi con degli script

aspetterò come il primo degli innamorati il ritorno di fiamma ...sperando di non bruciare nel fuoco eterno della passione  :grin:

è sempre bello leggerti nick  :hs:  :ok:  :ciao:
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: Umberto - Venerdì 15 Novembre 2019, 19:45:00
Anche per me è sempre bello farmi una chiacchiera con voi ...  ;)  :ciao:
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: zar Marco - Venerdì 15 Novembre 2019, 19:58:45
ciao @nick :)
l'intrepido

comunque sia il bello di slackware come anche di gentoo e che si può far di tutto con la riga di comando

spesso ci si dimentica che le applicazioni non sono altro che la versione grafica di una riga di comando e possono essere sostituite nella stragrande maggioranza dei casi con degli script

aspetterò come il primo degli innamorati il ritorno di fiamma ...sperando di non bruciare nel fuoco eterno della passione  :grin:

è sempre bello leggerti nick  :hs:  :ok:  :ciao:
Trigg alla fine con lo script per l'aggiornamento/installazione dei pacchetti da portage, sei più andato avanti?
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: trigg - Sabato 16 Novembre 2019, 11:03:32
script gentoo

lo script è questo non ho aggiunto altro perchè ho lasciato il pc dove ho slack,arch e gentoo sotto la tv accendendolo solo poche volte al mese

dopo mi son dedicato al raspberry pi3+ e pi4 , ho rispolverato windows10 e utilizzato fino a pochi giorni fa arch-linux sull'altro pc

Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: Umberto - Lunedì 18 Novembre 2019, 23:23:21
Riprendo il discorso su Slackware,

a dimostrazione di quanto Slackware sia diversa dalle altre due distro in oggetto e più simile a distribuzioni tipo Mint, Manjaro o Ubuntu, si aggiunge il fatto che Slackware ha anche una versione Live. A dire il vero più di una versione Live.

Della Live di Slackware se ne era già parlato in precedenza, solo brevi cenni in effetti... Ma la Live di Slackware è veramente tanta roba.

Si può usare sostanzialmente in due modi, il primo è simile alle live su usb che facciamo quando dobbiamo installare ubuntu: si trasferisce la iso su USB (con dd, etcher o altro) e la si utilizza per testare/installare il sistema o anche solo per curiosare.
Con il secondo modo si può creare una USB con persistenza, il che potrebbe sembrare ancora nulla di straordinario: si può fare anche con tante altre distro... E' vero, ma le cose che si possono fare con la Live di Slackware si possono fare solo con le distribuzioni pensate per funzionare su chiavetta, tipo Porteus e Slax. Solo che nel caso di Slackware non si tratta di un "sistemino" pensato per la USB, è un sistema "vero"e completo, con diversi ambienti grafici e una ricca selezione di software. C'è di che divertirsi ad esplorarla.

Ci sono un numero di cose che la rendono straordinaria che avrei difficoltà anche solo ad elencare, figurarsi a descriverle. Perciò mi limiterò a poche cose:

La velocità e la reattività del sistema su USB è eccezionale: stento a distinguerla da sistema che ho su SSD. Nella nuova versione non si impunta mai, assoltamente fluida, Meglio di Porteus e di Slax, che pure sono eccezionalmente veloci.

Ma ciò che rende tutto fantastico è la gestione del sistema installato su USB:
è possibile aggiornare il sistema su usb utilizzando una iso più recente della Live di Slackware senza distruggere le modifiche che abbiamo apportato, possiamo creare un modulo (squashfs) dei dati salvati in persistenza (dai dati personali nella home ai programmi installati successivamente) e utilizzarli per creare una nostra versione Live... E quindi, quando decidessimo di installare su HD il sistema in Live, averli già disponibili e configurarti sul nuovo sistema. O anche solo per renderli meno volatili nell'uso quotidiano....

...Vabbe', smetto di sperticarmi nell'elogio della Live di Slackware; chi ha già confidenza con Slackware non avrà difficoltà a capire come funziona, e quante cose si possono fare, leggendo la documentazione ufficiale. E chi non ha tutta questa confidenza, ma è curioso, pure da qualche parte dovrà cominciare...

Doc:
https://docs.slackware.com/slackware:liveslak

traduzione doc: https://translate.google.com/translate?depth=1&hl=it&rurl=translate.google.com&sl=en&tl=it&u=https://docs.slackware.com/slackware:liveslak

La iso:
https://slackware.nl/slackware-live/latest/slackware64-live-plasma5-current.iso
MD5:
https://slackware.nl/slackware-live/latest/slackware64-live-plasma5-current.iso.md5


(https://i.imgur.com/M730n8N.png)


... E buon diverimento a chi avesse voglia di cimentarsi.  :)

 :ciao:


EDIT:


ho corretto il link della iso, avevo insrito il link della current invece dell Live.

Aggiungo un paio di link che possono tornare utili, il primo è l'indice della sezione Slackware di questo Forum, il secondo è la pagina dei links di download di Slackware, sempre del nostro forum.

Indice: Le guide a Slackware di Linux Mind Italia.

Get Slack
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: bobol - Martedì 19 Novembre 2019, 06:49:27
Sempre molto preciso Umberto  :ok:
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: zar Marco - Martedì 19 Novembre 2019, 08:14:51
Che dire, se c'è una persona capace di instillare in me la voglia di slack è sicuramente Umberto
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: Ferro65 - Mercoledì 04 Dicembre 2019, 20:45:35
Che dire, se c'è una persona capace di instillare in me la voglia di slack è sicuramente Umberto

Neanche fosse una gran gnocca .... la voglia di slack me la devo segnare  :grin:
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: zar Marco - Mercoledì 04 Dicembre 2019, 21:26:37
Che dire, se c'è una persona capace di instillare in me la voglia di slack è sicuramente Umberto

Neanche fosse una gran gnocca .... la voglia di slack me la devo segnare  :grin:
Eh eh eh, niente di lascivo chiaramente
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: Piergiuseppegiorgio - Giovedì 05 Dicembre 2019, 19:02:16
Ciao ragazzi, apro questo thread per discutere di questi 3 os che ho installato.
Cosa ne pensate?
Parto io, li ho installati nell'ordine che ho scritto, quindi alla fine l'installazione piu' complicata l'ho avuta con arch.
Però a livello di manutenzione la considero piu' semplice, secondo voi?
E' piu' pratica, inquanto ha pacchetti binari, ha un ottima wiki (anche in italiano) ed una buona comunity, sempre pronti ad aiutare.
Anche gentoo ha ottime wiki e comunity, però a livello generale è maggiormente localizzata in inglese

Ho installalto Manjaro linux che, come sai, e' derivata Arch. Penso che, secondo me, dopo Debian Manjaro linux sia la rolling release per eccellenza. E' simpatico quando "costruisce" il pacchetto che ti serve. Funziona tutto subito ed e' facile da usare anche per i meno esperti. Un grazie agli sviluppatori.
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: Umberto - Mercoledì 11 Dicembre 2019, 17:55:31
---Penso che, secondo me, dopo Debian Manjaro linux sia la rolling release per eccellenza.

Non per contraddirti, ma a me risulta che Debian sia una fixed, che come tale abbia anche un ramo di sviluppo non la rende rolling.

Che io sappia una distribuzione per dirsi rolling non deve avere soluzione di continuità, Debian ce l'ha eccome: tanto è vero che periodicamente il ramo di sviluppo si "congela", diventa stable, e da li parte un nuovo ramo di sviluppo. Alla stessa maniera di quello che succede con Slackware per la Current (anch'essa spesso definita rolling, senza esserlo).

Adesso che ho manifestato il mio zelo spero di non diventarti troppo antipatico,,,  ;D  ;)  :ciao:
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: zar Marco - Mercoledì 11 Dicembre 2019, 18:18:58
Non sono molto formato riguardo a debian. Ma la Sid non rimane sempre rolling?
Titolo: Re:Arch vs Gentoo vs Slackware
Inserito da: Umberto - Mercoledì 11 Dicembre 2019, 18:31:12
Che io sappia la Sid (unstable) è il ramo di sviluppo del ramo di sviluppo, ancora una volta questo non la rende rolling. Per la sua instabilità (per definizione) se ne sconsiglia caldamente qualsiasi uso produttivo. Al contrario delle distribuzioni realmente rolling.

In ogni caso Debian (insieme a Slackware) è la distribuzione "stable" per antonomasia. Qualsiasi tentativo di definirla altrimenti è in contraddizione con la sua essenza.