Linux Mind Italia

  • Venerdì 28 Febbraio 2020, 20:04:37
  • Benvenuto, Visitatore
Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata

News:

Cerchi un tool di pulizia del sistema? < Prova Mind Cleaner >

collapse

* Canale Telegram

Canale informativo di riserva:
Linuxminditalia
https://t.me/linuxmind

* Mind-chat

Refresh History
  • cuzzo: ne ho trovato solo uno, non vorrei bruciarlo....
    Oggi alle 16:39:51
  • cuzzo: xfburn non ha problemi a masterizzare un dvd DL?
    Oggi alle 16:39:23
  • cuzzo: aloa
    Oggi alle 12:50:36
  • bobol: :coffee:
    Oggi alle 06:49:17
  • bobol: :rofl:
    Mercoledì 26 Febbraio 2020, 18:58:24
  • Umberto: [link]
    Mercoledì 26 Febbraio 2020, 14:22:37
  • cuzzo: auuuuuuuuu
    Mercoledì 26 Febbraio 2020, 08:56:19
  • Tony: Qua qua qua l'ochetta
    Martedì 25 Febbraio 2020, 16:49:57
  • Tony: Puli puli puli pu fa il tacchino
    Martedì 25 Febbraio 2020, 16:49:31
  • cuzzo: cra cra
    Martedì 25 Febbraio 2020, 13:37:40
  • bobol: :rofl: :rofl:
    Lunedì 24 Febbraio 2020, 22:40:40
  • Umberto: [link]
    Lunedì 24 Febbraio 2020, 21:07:51
  • cuzzo: olà bob
    Lunedì 24 Febbraio 2020, 19:32:55
  • cuzzo: gnau
    Lunedì 24 Febbraio 2020, 19:32:45
  • bobol: La solitudine sta giocando brutti scherzi  :rofl:
    Lunedì 24 Febbraio 2020, 19:30:41
  • Tony: Cip cip
    Lunedì 24 Febbraio 2020, 16:11:06
  • Tony: Glo glo glo
    Lunedì 24 Febbraio 2020, 16:10:57
  • Tony: Qua qua qua
    Lunedì 24 Febbraio 2020, 16:10:52
  • Tony: Oink
    Lunedì 24 Febbraio 2020, 16:10:44
  • Tony: Muuuuu
    Lunedì 24 Febbraio 2020, 16:10:40
  • cuzzo: bau
    Lunedì 24 Febbraio 2020, 10:18:53
  • cuzzo: aloa
    Domenica 23 Febbraio 2020, 21:33:59
  • Tony: Brividi
    Domenica 23 Febbraio 2020, 19:41:35
  • Tony: Ahhhhhh madooo. Litfiba - Apapaia (versione El Diablo tour)
    Domenica 23 Febbraio 2020, 19:41:25
  • Tony: Una caduta dentro i vortici d'acqua. Le mie mani che non si fermano più
    Domenica 23 Febbraio 2020, 19:40:46
  • bobol: :ok:
    Domenica 23 Febbraio 2020, 15:08:08
  • bobol: :ciao:
    Domenica 23 Febbraio 2020, 11:22:30
  • Tony: :ciao:
    Sabato 22 Febbraio 2020, 23:18:52
  • Theodericus2017: Ciao raga  :ciao:
    Sabato 22 Febbraio 2020, 17:30:28
  • Mint-Marko: ahaha mitica scena  :grin:Grandissimi Bud & Terence  :ok:
    Sabato 22 Febbraio 2020, 09:30:12

* Utenti On Line

  • Dot Visitatori: 70
  • Dot Nascosti: 0
  • Dot Utenti: 0

There aren't any users online.

Autore Topic: [GUIDA] Creare un Media Server - Work in Progress  (Letto 6694 volte)

ilCapo

  • Full Mind
  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 653
  • Distro: Debian Testing Xfce 64Bit - LMDE Cinnamon 64Bit
[GUIDA] Creare un Media Server - Work in Progress
« il: Mercoledì 04 Dicembre 2013, 14:31:31 »

CREARE UN MEDIA SERVER

PREMESSA
Molti dei dispositivi tecnologici che abbiamo comunemente in casa (SmartTV, i Device Mobile, lettori BluRay,  Console, etc...) permettono la riproduzione di contenuti multimediali: se vogliamo però sfruttarne tutte le potenzialità ed ottenere il massimo da questi ultimi è necessario introdurre un Media Server in grado di gestire, organizzare, catalogare, e “propagare” i contenuti multimediali. Più semplicemente il Media Server rende disponibili, usando un termine molto in voga, “on demand” tutti i file immagine, video ed audio a tutti i dispositivi collegati ad una rete locale: condizione necessaria è il supporto del DLNA da parte dei dispositivi (praticamente oggi quasi tutti i dispositivi che abbiamo in casa lo supportano).

Cos'è il DLNA? E' uno standard di comunicazione su reti locali di diversi dispositivi audio/video, basato sul protocollo TCP/IP per la connessione dei dispositivi e sul protocollo UPnP per la condivisione delle risorse in rete.

Quindi sfruttando banalmente un PC dismesso oppure un NAS, attraverso il Media Server è possibile creare un riproduttore multimediale “casalingo” in grado di sostituire i classici lettori multimediali hardware che si sono diffusi negli ultimi anni, in modo tale da risparmiare un po' di euri  ;) che, visti i tempi attuali, è sicuramente una buona idea.

Per rendere ancor più semplice il concetto di Media Server passiamo ad un esempio pratico. Supponiamo di avere un PC Desktop ed uno SmartTV collegati entrambi alla rete domestica e posizionati in due stanze diverse dell'appartamento: sarebbe possibile guardare dalla TV delle foto oppure dei video archiviati sul PC magari senza l'ausilio della tastiera/mouse ma soprattutto senza doversi alzare dal divano ed usando solamente il telecomando della TV ? Certo, attraverso il Media Server ! Altra possibilità è quella di riprodurre gli stessi contenuti multimediali presenti sul PC attraverso uno Smartphone oppure un Tablet.

Su Linux esistono svariate soluzioni: il più famoso è XBMC (sito ufficiale http://xbmc.org/).
Linux rispetto a Windows e MacOS offre qualcosa in più: esistono svariate distribuzioni che permettono di trasformare un Computer in un Media Server, molte basate proprio su XBMC, inoltre data la propensione del Pinguino nello sfruttare al meglio l'hardware è possibile utilizzare Computer diventati oramai obsoleti destinati ad essere smaltiti.

Generalmente quasi tutti i Media Server hanno poche funzioni in più oltre alla semplice visualizzazione dell'elenco di file multimediali riproducibili dai dispositivi collegati alla rete locale: esiste un prodotto che offre molte funzioni in più rispetto alla miriade di soluzioni esistenti e che permette di superare molti dei limiti dello standard DLNA: Plex Media Server (sito ufficiale http://www.plexapp.com/). La presente guida tratterà questo prodotto, ma non escludo in futuro una integrazione con altri prodotti similari, come il già citato XBMC  ;) .

Plex Media Server è probabilmente uno dei migliori software di questo segmento, disponibile non solo per PC ma anche per diversi NAS, ma non è alla portata di tutti perché in alcuni casi (ad esempio con dispositivi non pienamente supportati) la configurazione risulta un po' ostica e si è costretti a consultare i vari forum di riferimento e “smanettare” su diversi file di configurazione per risolvere i problemi riscontrati. Fortunatamente questo prodotto ha un frequente aggiornamento e con una community molto vasta e competente.

L'unico neo di questo prodotto è rappresentato dal fatto che i requisiti minimi non sono proprio corrispondenti a PC obsoleti... nel caso si voglia "riciclare" un PC datato bisogna a malincuore optare per un altro prodotto (ad esempio XMBC) ma in ogni caso per la riproduzione di video in FullHD a prescindere dal tipo di Media Server installato, è necessario un minimo di tecnologia hardware non molto datata !



GENERALITA'
Plex Media Server come detto ha diverse funzioni in più rispetto alla concorrenza. Possiede una particolare funzione di conversione automatica dei formati dei file, che avviene tramite un transcoder che attinge i dati da un database di profili  in cui sono presenti le configurazioni dei prodotti più utilizzati soprattuto per SmartTV e Console.
Questa funzione nasce dal fatto che per default il Plex Media Server supporta pochissimi tipi di file, cosa questa che potrebbe sembrare un difetto ma è un punto di forza invece: se nella rete locale è presente un dispositivo che non è in grado di riprodurre un formato specifico di file, Plex Media Server converte in automatico questo file in un altro tipo compatibile con il device collegato. Ovviamente nel database non sono presenti i profili di tutti i device esistenti in commercio ma è possibile crearne un nuovo per quello mancante anche se la procedura non è semplice perché implica una conoscenza approfondita del tipo di file non supportato.

Altra funzione in più è quella di catalogare tutti i contenuti multimediali in modo semplice ed elegante attraverso l'uso di metadati via Internet. Attraverso questi metadati Plex riesce a catalogare in maniera efficiente e visibilmente accattivante Film, Serie TV, Album arricchendoli con descrizioni, copertine, e quant'altro.
E' possibile inoltre riprodurre tutti i contenuti multimediali attraverso un qualsiasi Browser di un altro PC/DeviceMobile presente in rete e possiede diversi plugin (alcuni però a pagamento) per altre funzionalità, ad esempio per rendere visibili i contenuti multimediali all'esterno della rete locale.
In definitiva gli sviluppatori di questo Media Server si sono concentrati per rendere l'esperienza di utilizzo dei dispositivi attraverso il DLNA, più semplice e soprattutto più piacevole possibile.



INSTALLAZIONE


...WORK IN PROGRESS !
« Ultima modifica: Mercoledì 04 Dicembre 2013, 16:47:38 da ilCapo »
Connesso
Disse un saggio, di cui non ricordo il nome: Coltiva Linux perché tanto Windows....si pianta da solo !  ;D ....... :rofl:  :rofl: