Linux Mind Italia

  • Venerdì 10 Aprile 2020, 00:36:20
  • Benvenuto, Visitatore
Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata

News:

Con Gnome sarà più facile gestire il firmware < clicca qui >

collapse

* Utenti On Line

  • Dot Visitatori: 50
  • Dot Nascosti: 0
  • Dot Utenti: 0

There aren't any users online.

Autore Topic: "Lasciate Explorer, non è sicuro." Allarme dell'Autorità tedesca  (Letto 6442 volte)

Facocero

  • Sr. Mind
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 1279
"Lasciate Explorer, non è sicuro." Allarme dell'Autorità tedesca
« il: Sabato 16 Gennaio 2010, 16:25:14 »

Da Repubblica.it

BERLINO  -  Un allarme sui pericoli dell'uso di internet Explorer è stato lanciato oggi in Germania. Secondo Spiegel online, l'edizione digitale dell'autorevole settimanale di Amburgo, il Bundesamt fuer Sicherheit in der Informationstechnik, BSI, cioè l'Autorità federale per la sicurezza nella tecnologia dell'informazione, ha avvertito che l'uso del browser più diffuso nel mondo è sconsigliabile, ed è preferibile usare browser alternativi, finché il problema non verrà risolto.

C'è un punto debole in internet explorer, avverte la fonte ufficiale tedesca citata da Spiegel online. Sarebbe una 'fallà nella sua sicurezza che "permette di lanciare attacchi e installare programmi ostili in un computer che funziona con Windows, attraverso un codice manipolato di un sito. Le versioni di internet explorer esposte a rischio sono la 6, la 7 e la 8 sui sistemi Windows XP, Vista e 7.

Al momento, continua il reportage di Spiegel online sempre citando l'autorità federale per la sicurezza IT, non è disponibile un'attualizzazione del software. "L'autorità federale prevede che il punto debole, la falla di explorer verrà utilizzata a breve per attacchi su internet", e consiglia quindi l'uso al momento di altri browser. Consiglia sistemi che chiama per nome, come Firefox, Opera, Chrome o Safari. L'uso di internet explorer in modo protetto può rendere gli assalti più difficili, ma non impedirli, nota il monito ufficiale.
 
L'avvertimento del Bsi è posto in relazione con gli attacchi di hacker condotti negli ultimi giorni contro i sistemi informatici di alcune aziende americane. E probabilmente il pericolo è quello di attacchi mirati contro alcune imprese, non contro l'uso privato di internet explorer. Ma presto la realtà potrebbe cambiare e il pericolo riguarderebbe molti più utenti. Non è la prima volta che internet explorer è oggetto di tentativi di attacco del genere: essendo il browser più diffuso nel mondo è bersaglio privilegiato della 'cybercriminalità'. Microsoft stessa consiglia di usare explorer, almeno per il monento solo in protected mode e con i massimi livelli di sicurezza.


 :babang: :rofl: :rofl: :rofl:
Connesso

Al

  • Staff
  • Legend Mind
  • ******
  • Offline Offline
  • Post: 6811
  • Distro: Arch, LMDE, Debian Xfce jessie
Re: "Lasciate Explorer, non è sicuro." Allarme dell'Autorità tedesca
« Risposta #1 il: Sabato 16 Gennaio 2010, 17:56:23 »

C'è un punto debole in internet explorer

Uno?

 :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:

kabeira

  • Visitatore
Re: "Lasciate Explorer, non è sicuro." Allarme dell'Autorità tedesca
« Risposta #2 il: Sabato 16 Gennaio 2010, 20:15:22 »

 :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:
Connesso

Schizzi

  • Visitatore
Re: "Lasciate Explorer, non è sicuro." Allarme dell'Autorità tedesca
« Risposta #3 il: Sabato 16 Gennaio 2010, 22:41:37 »

Citazione
è stato lanciato oggi in Germania. Secondo Spiegel online, l'edizione digitale dell'autorevole settimanale di Amburgo, il Bundesamt fuer Sicherheit in der Informationstechnik, BSI, cioè l'Autorità federale per la sicurezza nella tecnologia dell'informazione
Dovevano dircelo i tedeschi che IE non è sicuro?
 :rofl: :clap: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:
Connesso

dieguitus

  • utente freestyle
  • Staff
  • Legend Mind
  • ******
  • Offline Offline
  • Post: 12927
  • Distro: macos 10.14, ubuntu 16.04
  • Real stupidity beats artificial intelligence
Re: "Lasciate Explorer, non è sicuro." Allarme dell'Autorità tedesca
« Risposta #4 il: Domenica 17 Gennaio 2010, 10:34:14 »

:o fantastico...

angelhack

  • Sr. Mind
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 925
  • Distro: una o due non di più
  • semplicemente...
Re: "Lasciate Explorer, non è sicuro." Allarme dell'Autorità tedesca
« Risposta #5 il: Domenica 17 Gennaio 2010, 13:47:46 »

Citazione
C'è un punto debole in internet explorer

Uno?

avranno omesso gli altri mille  ;D
Connesso
angel

Gianky54

  • LINUX... WHAT ELSE?
  • Hero Mind
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2055
  • Distro: LM 18.3_64 KDE
  • Web News Reporter
    • Studio Medicina Integrata
Re: "Lasciate Explorer, non è sicuro." Allarme dell'Autorità tedesca
« Risposta #6 il: Domenica 17 Gennaio 2010, 13:59:42 »

Mai usato IE... e non lo userei neppure su Windows!
Connesso
MINT LOVER

dieguitus

  • utente freestyle
  • Staff
  • Legend Mind
  • ******
  • Offline Offline
  • Post: 12927
  • Distro: macos 10.14, ubuntu 16.04
  • Real stupidity beats artificial intelligence
Re: "Lasciate Explorer, non è sicuro." Allarme dell'Autorità tedesca
« Risposta #7 il: Domenica 17 Gennaio 2010, 15:19:53 »

Se devi controllare la compatibilità di un sito web, purtroppo tocca usare quello... :roll:

turnero

  • Visitatore
Re: "Lasciate Explorer, non è sicuro." Allarme dell'Autorità tedesca
« Risposta #8 il: Domenica 17 Gennaio 2010, 20:03:55 »

Sinceramente... è una delle notizie in assoluto meno sorprendenti che abbia mai letto.
Suona più o meno come: "attenzione, l'acqua bollente può provocare ustioni!"...  :roll:
Connesso

Gianky54

  • LINUX... WHAT ELSE?
  • Hero Mind
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2055
  • Distro: LM 18.3_64 KDE
  • Web News Reporter
    • Studio Medicina Integrata
Re: "Lasciate Explorer, non è sicuro." Allarme dell'Autorità tedesca
« Risposta #9 il: Domenica 17 Gennaio 2010, 20:40:00 »

Se devi controllare la compatibilità di un sito web, purtroppo tocca usare quello... :roll:

Perché?
Connesso
MINT LOVER

paky

  • Visitatore
Re: "Lasciate Explorer, non è sicuro." Allarme dell'Autorità tedesca
« Risposta #10 il: Domenica 17 Gennaio 2010, 20:49:51 »

Citazione
Microsoft stessa consiglia di usare explorer, almeno per il monento solo in protected mode e con i massimi livelli di sicurezza.
Ho!! ma questi si ostinano a farlo utilizzare...
 :rofl:
Connesso

dieguitus

  • utente freestyle
  • Staff
  • Legend Mind
  • ******
  • Offline Offline
  • Post: 12927
  • Distro: macos 10.14, ubuntu 16.04
  • Real stupidity beats artificial intelligence
Re: "Lasciate Explorer, non è sicuro." Allarme dell'Autorità tedesca
« Risposta #11 il: Domenica 17 Gennaio 2010, 20:54:55 »

Se devi controllare la compatibilità di un sito web, purtroppo tocca usare quello... :roll:
Perché?
Perché non rispetta gli standard, per cui anche se un sito viene visualizzato correttamente su qualunque browser non è detto che lo faccia anche su IE (anzi!). E siccome due persone su tre (o più?) usano quello, rischi che il tuo sito non sia visualizzato correttamente.

angelhack

  • Sr. Mind
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 925
  • Distro: una o due non di più
  • semplicemente...
Re: "Lasciate Explorer, non è sicuro." Allarme dell'Autorità tedesca
« Risposta #12 il: Lunedì 18 Gennaio 2010, 02:50:38 »

Se devi controllare la compatibilità di un sito web, purtroppo tocca usare quello... :roll:
Perché?
Perché non rispetta gli standard, per cui anche se un sito viene visualizzato correttamente su qualunque browser non è detto che lo faccia anche su IE (anzi!). E siccome due persone su tre (o più?) usano quello, rischi che il tuo sito non sia visualizzato correttamente.
qouoto in toto sul fatto che non rispetta gli standard ma per esperienza personale posso dire che la maggior parte delle pagine aperte con IE causano spesso crash per non parlare dei continui messaggi popup di errori script e vari problemi di visiualizzazione eccetera... problemi e bug che non ho mai riscontrato in firefox (il mio browser preferito)  ;)
Connesso
angel

Al

  • Staff
  • Legend Mind
  • ******
  • Offline Offline
  • Post: 6811
  • Distro: Arch, LMDE, Debian Xfce jessie
Re: "Lasciate Explorer, non è sicuro." Allarme dell'Autorità tedesca
« Risposta #13 il: Martedì 19 Gennaio 2010, 00:51:35 »

Pure i Francesi...

 :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:

No a Explorer, c'è la Francia

Microsoft: "IE8 è sicuro"

Dopo la Germania, anche un'agenzia governativa transalpina invita a non usare il browser più diffuso nel pianeta. L'azienda di Redmond rassicura ma invita ad essere prudentidal nostro corrispondente ANDREA TARQUINI


BERLINO - Il giallo della minaccia a Internet Explorer continua. Microsoft ha reagito prontamente e ha assicurato che solo le versioni più vecchie del browser più diffuso nel mondo, per esempio la 6, possono essere vulnerabili ad attacchi ostili in ambiente Windows, mentre la versione 8 e quelle più recenti e più diffuse sono sicure. Ma intanto la Certa, un'agenzia governativa francese, si è unita oggi - secondo il sito online dell'autorevole BBC (l'ente radiotelevisivo del Regno Unito) - al monito dell'autorità di controllo tedesca della settimana scorsa, invitando a sua volta gli utenti della rete a non usare Internet Explorer.

La stessa Certa ammette comunque che Internet Explorer 8 è il più sicuro dei browser, ma non giura sulla sua sicurezza assoluta. Microsoft Italia avverte, per bocca di Feliciano Intini, che gli attacchi mirati di hacker e altre entità ostili sono stati condotti solo in casi sporadici, e unicamente contro alcune aziende, utilizzando le vulnerabilità di chi usa ancora le versioni più vecchie di internet explorer, come appunto la 6. Nella sola Italia ben 15 milioni di utenti hanno scaricato Internet explorer 8, il cui il filtro smart screen ha consentito di bloccare 275 milioni di attacchi di malware. Microsoft si appella agli utenti: usate il browser, è sicuro, ma usatelo con le massime condizioni possibili di sicurezza. Usate le istruzioni contenute nel SECURITY ADVISER 979352. Il numero uno mondiale del software precisa anche che è impegnato a fondo a risolvere il problema e a proteggere gli utenti, e che interverrà in tempo reale fornendo soluzioni agli utenti ogni qualvolta queste avranno raggiunto un livello qualitativo abbastanza elevato da essere distribuita a tutti.


Internet Explorer 8, ribattono i francesi di Certa, è molto sicuro ma non esiste la garanzia dell'invulnerabilità assoluta. I rischi più seri sono comunque per chi usa IE 6: può entrarti nel computer un "troian" che rende il pirata informatico padrone del tuo pc e gli consente di scaricare e diffondere a tua insaputa dati sensibili. Secondo Graham Cluley, della Sophos, un'azienda britannica specializzata nella sicurezza dei computer, anche IE 8 non è invulnerabile, e occorre un upgrading costante.

Cosa farà allora il popolo internettiano in tutto il pianeta? Con quali browser potrà navigare sentendosi al sicuro, e non come un bagnante che nuota in mare quando sulla spiaggia sventola la bandiera rossa dell'allarme? Il suggerimento di cambiare browser, dice Cliff Evans, è poco valido: anche gli altri prodotti hanno le loro vulnerabilità, magari in altri punti del loro codice, comunque non c'è assolutamente alcuna garanzia che siano più sicuri di quelli di Microsoft. Quindi attenti a non cedere alla tentazione frettolosa di abbandonare subito Microsoft: i suoi concorrenti magari cavalcano la tigre del caso ma non offrono garanzie migliori.

Danithebest11

  • Visitatore
Re: "Lasciate Explorer, non è sicuro." Allarme dell'Autorità tedesca
« Risposta #14 il: Martedì 19 Gennaio 2010, 15:08:24 »

Pure i Francesi...

 :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:

No a Explorer, c'è la Francia

Microsoft: "IE8 è sicuro"

Dopo la Germania, anche un'agenzia governativa transalpina invita a non usare il browser più diffuso nel pianeta. L'azienda di Redmond rassicura ma invita ad essere prudentidal nostro corrispondente ANDREA TARQUINI


BERLINO - Il giallo della minaccia a Internet Explorer continua. Microsoft ha reagito prontamente e ha assicurato che solo le versioni più vecchie del browser più diffuso nel mondo, per esempio la 6, possono essere vulnerabili ad attacchi ostili in ambiente Windows, mentre la versione 8 e quelle più recenti e più diffuse sono sicure. Ma intanto la Certa, un'agenzia governativa francese, si è unita oggi - secondo il sito online dell'autorevole BBC (l'ente radiotelevisivo del Regno Unito) - al monito dell'autorità di controllo tedesca della settimana scorsa, invitando a sua volta gli utenti della rete a non usare Internet Explorer.

La stessa Certa ammette comunque che Internet Explorer 8 è il più sicuro dei browser, ma non giura sulla sua sicurezza assoluta. Microsoft Italia avverte, per bocca di Feliciano Intini, che gli attacchi mirati di hacker e altre entità ostili sono stati condotti solo in casi sporadici, e unicamente contro alcune aziende, utilizzando le vulnerabilità di chi usa ancora le versioni più vecchie di internet explorer, come appunto la 6. Nella sola Italia ben 15 milioni di utenti hanno scaricato Internet explorer 8, il cui il filtro smart screen ha consentito di bloccare 275 milioni di attacchi di malware. Microsoft si appella agli utenti: usate il browser, è sicuro, ma usatelo con le massime condizioni possibili di sicurezza. Usate le istruzioni contenute nel SECURITY ADVISER 979352. Il numero uno mondiale del software precisa anche che è impegnato a fondo a risolvere il problema e a proteggere gli utenti, e che interverrà in tempo reale fornendo soluzioni agli utenti ogni qualvolta queste avranno raggiunto un livello qualitativo abbastanza elevato da essere distribuita a tutti.


Internet Explorer 8, ribattono i francesi di Certa, è molto sicuro ma non esiste la garanzia dell'invulnerabilità assoluta. I rischi più seri sono comunque per chi usa IE 6: può entrarti nel computer un "troian" che rende il pirata informatico padrone del tuo pc e gli consente di scaricare e diffondere a tua insaputa dati sensibili. Secondo Graham Cluley, della Sophos, un'azienda britannica specializzata nella sicurezza dei computer, anche IE 8 non è invulnerabile, e occorre un upgrading costante.

Cosa farà allora il popolo internettiano in tutto il pianeta? Con quali browser potrà navigare sentendosi al sicuro, e non come un bagnante che nuota in mare quando sulla spiaggia sventola la bandiera rossa dell'allarme? Il suggerimento di cambiare browser, dice Cliff Evans, è poco valido: anche gli altri prodotti hanno le loro vulnerabilità, magari in altri punti del loro codice, comunque non c'è assolutamente alcuna garanzia che siano più sicuri di quelli di Microsoft. Quindi attenti a non cedere alla tentazione frettolosa di abbandonare subito Microsoft: i suoi concorrenti magari cavalcano la tigre del caso ma non offrono garanzie migliori.


:rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:
Connesso